Notizie

1° incontro del nuovo Comitato di Quartiere San Paolo con i cittadini

13/12/2014  Attività del Comitato di Quartiere

1° incontro del nuovo Comitato di Quartiere San Paolo con i cittadini

Giovedì 18 dicembre 2014 ore 16.30

1° incontro
del nuovo Comitato di Quartiere San Paolo
con i cittadini
presso il Centro Anziani Parco Schuster (Via Ostiense 182/G)

VI ASPETTIAMO!

Carissimi amici, con grande piacere vi informiamo che a partire da questo mese, ci incontreremo periodicamente con tutti voi nei nostri “giardinetti di San Paolo”, presso la Sala Grande del Centro Anziani Parco Schuster.
Saremo a vostra disposizione per aggiornarvi su cosa abbiamo fatto finora e informarvi di quali saranno le nostre prossime azioni, per rispondere alle vostre domande, oltre che per prendere nota delle vostre segnalazioni, ascoltare i vostri suggerimenti e le vostre proposte per provare a migliorare quanto prima la situazione di degrado in cui purtroppo versa il nostro quartiere da troppo tempo.
Ci aspettiamo di crescere in numero e abbiamo bisogno del vostro aiuto e della collaborazione attiva di chi, come noi, ama questo quartiere e vorrebbe farlo tornare ad essere quello che era un tempo: tranquillo, decoroso, sicuro, ricco di  storia e di vita.
La vostra partecipazione a questi incontri è molto importante e in questo caso specifico sarà anche l’occasione per iniziare a conoscerci e scambiarci gli auguri per le prossime festività di Natale
Vi aspettiamo numerosi!!
Il CdQ San Paolo

Parco Schuster
Situato di fronte alla Basilica di san Paolo. L’area verde di forma triangolare, compresa tra la via Ostiense, l’ansa sinistra del Tevere e il lato orientale della Basilica, assunse nel 1942 la denominazione di Parco Paolino, trasformata in quella di “Parco Schuster” in omaggio al cardinale Ildefonso Schuster (1880-1954), che resse la diocesi di Milano durante la II Guerra Mondiale.
La nuova sistemazione, realizzata nel 1999 in occasione del Giubileo, è caratterizzata da un gioco di aiuole geometriche, attraversate da un viale che corre parallelo alla via Ostiense. L'area verde è inoltre abbellita da un boschetto di palme, da una fontana e da una grande aiuola di rose rosse. Il parco giochi è ombreggiato da pini, lecci, robinie e allori.
Il parco è stato scelto per la collocazione di un monumento in ricordo dei caduti di Nassiriya.
L'opera, denominata "Foresta d'acciaio" ed inaugurata nel marzo 2008, è composta da diciannove menhir di acciaio pieno, alti 4 metri, pesanti ciascuno 8 tonnellate, a simboleggiare i 17 militari e i 2 civili italiani caduti in Irak il 12 novembre 2003. Un percorso interno in marmo nero opaco, tutto attorno alle steli una larga ellisse in travertino bianco. La notte e il giorno. «Le luci che illumineranno il monumento saranno accese - arancione, rosso, violetto - a ricordare l’esplosione, mentre la base sarà bianca, fredda, per significare la spiritualità dell’opera» spiegano lo scultore Giuseppe Spagnulo e l’architetto Lucio Agazzi, che compongono il pool di progettisti che ha vinto il concorso.

Sabato 13 dicembre 2014

Foto allegate